27/10/09

LA PROTESTA DI FRONTE ALLA BREITLING ITALIA



Si è svolta lunedì 26 ottobre 2009 una
NUOVA MANIFESTAZIONE DI PROTESTA CON INCATENAMENTO SIMBOLICO
di fronte alla

BREITLING ITALIA
Via della Moscova 3
MILANO

L’evento si è svolto con una soddisfacente partecipazione di 55 orologiai perlopiù arrivati da fuori Milano: Puglia, Calabria, Toscana, Benevento, Novara, Bergamo, Cuneo, Torino, ecc.
Deludente ancora una volta la partecipazione degli orologiai milanesi che a negozio chiuso avrebbero potuto essere più numerosi.

Durante la manifestazione sono stati appesi diversi striscioni che insieme a molti manifestini hanno chiarito il nostro problema.
Sono stati distribuiti volantini ai passanti che hanno mostrato inaspettato interesse.
L'evento è stato mandato in onda nei vari TG di RAI3, di alcune TV private, sono state realizzate interviste radiofoniche, presenti fotografi e quotidiani.
Anche questa volta siamo riusciti ad informare l’opinione pubblica e le istituzioni di questa situazione di oligopolio illegale.

Nel pomeriggio sono stato contattato dal CODACONS, incuriosita dal servizio su RAI3, che ha voluto avere documentazione probatoria dei fatti.

Altri documenti sono stati inviati a Roma all’Antitrust che in base alla posizione che a suo tempo ho aperto e su sollecitazione di CONFARTIGIANATO e CNA, ha convocato il 9 novembre un’audizione con le Associazioni di categoria.

Il servizio su RAI3 a "Buongiorno Regione" ritrasmesso anche al TGR:
video

Il servizio del TGN di TeleNova:
video
Altri filmati della manifestazione al seguente canale Youtube:
http://www.youtube.com/user/ShadeTheChanginMan

Un grazie a tutti quanti hanno partecipato, in particolare a chi è venuto da lontano.
Un ringraziamento anche all’Assessore Provinciale Del Nero ed all’Assessore alle aziende in crisi che ha presidiato insieme a noi.

Non sarà l’ultima manifestazione: UNITI SI VINCE!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

saremo in tanti, saremo determinati, xkè quel che ci stanno facendo è contro ogni regola ed ogni legge!
paolo

Anonimo ha detto...

Ma alle grandi marche e colossi svizzeri gliene fregherà qualcosa se dopo 16 anni di questo mestiere sono stato licenziato perchè all'attività sono stati tolti i centri assistenza nonchè le forniture, costringendo il mio titolare a mandarmi via e quasi a chiudere ? E gliene fregherà qualcosa ai colossi svizzeri se non trovo più lavoro e non so come portare il pane a tavola...sono rimasto con 100 euro in tasca e non so come dire a mia moglie che l'unica soluzione e smontare casa (in affitto) vendere i mobili (pagati con sudore e scelti con amore)liberarsi dei nostri amatissimi gatti (per noi come figli)e trasferirmi io da mio padre e lei dai suoi genitori perchè le grandi marche hanno deciso di mettercela in quel posto ? Scusate la frase poco pulita e lo sfogo ma sono veramente avvilito...non con il corpo ma con l'anima e il cuore domani sarò con voi !

vince ha detto...

volevo ringraziare tutte le persone che erano presenti questa mattina a fare valere i propri diritti. ed un ringraziamento particolare a quel sant'uomo che "AIUTA" rodolfo con il suo blog.

Anonimo ha detto...

Come si è svolta la manifestazione ?

pino s. ha detto...

Buonasera, sono venuto a conoscenza della vostra protesta ed ho segnalato sul mio blog la notizia. Io seguirò questo blog per rimanere aggiornato. Eventualmente se volete avvisarmi di eventuali sviluppi, fate pure

http://pdvedano.blogspot.com/2009/10/per-gli-orologiai-riparatori-scatta.html

Anonimo ha detto...

Ciao Rodolfo, volevo innanzitutto complimentarmi per il tuo blog così ben curato. Sto seguendo con attenzione la vostra iniziativa, era tempo che qualcuno si desse da fare con qualcosa di più concreto dei soliti mugugni.Ho partecipato anch'io alla manifestazione di lunedì davanti alla Breitling ed ho purtroppo notato la mancanza di molti colleghi lombardi, sicuramente meno in difficoltà nel raggiungere Milano rispetto agli orologiai che sono arrivati dalla Toscana o dalla Puglia.(che ringrazio sentitamente). Vorrei puntualizzare che la manifestazione è stata fatta nell'interesse dell'intera categoria e che varrebbe la pena per le future iniziative di sforzarsi per raggiungere un numero di partecipanti superiore. Sarebbe stata utile anche la presenza di rappresentanti delle forniture per orologerie presenti sul territorio nazionale. Qualsiasi altra iniziativa sarà benvenuta. Anna